Politecnico di Bari (Italy)
Laboratorio di Fotogrammetria Architettonica

Mostra di Fotogrammetria Architettonica
Campus universitario - via Re David 200 - Bari - 11 maggio/13 giugno 1981

IL TEMPO del 27.5.81
IL TEMPO del 13.6.81

Mostra dei rilievi fotogrammetrici di monumenti danneggiati dal terremoto del 1980


click per ingrandire

Dal 5.12.80 al 14.2.81 l'Unita Fotogrammetrica dei Vigili Urbani di Bari, composta dai vigili V. Antelmi, V. Carella, F. Gargano e A Ranieri, ha effettuato rilievi fotogrammetrici nelle zone colpite dal terremoto del 23.11.80. Operando su una distanza media di 200 km., l'Unità Fotogrammetrica ha rilevato 40 monumenti con un totale di 1380 lastre impressionate.La mostra, tramite ingrandimenti fotografici, pone in risalto le avverse condizioni in cui i vigili hanno operato e la ricchezza di informazioni di cui è stata resa possibile l'archiviazione.
Le foto esposte riguardano:
1. rilievo della Chiesa Madre di Muro Lucano;
2. Tito, Chiesa Madre;
3. rilievo della Chiesa Madre di Lioni,
4. Tito, Chiesa Madre;
5. rilievo della Chiesa Madre di Pescopagano;
6. Pignola, Chiesa Madre;
7. rilievo della Chiesa Madre di Pignola;
8. S. Angelo dei Lombardi, Chiesa Madre;
9. rilievo della Chiesa Madre di S. Angelo dei Lombardi;
10. Pignola, Chiesa di S. Rocco;
11. rilievo della chiesa dell'lncoronata a Pescopagano;
12. Pignola, Chiesa di S. Rocco;
13. rilievo del convento a Pescopagano;
14. Tito, Chiesa Madre;
15. rilievo del convento a Pescopagano;
16. Tito, Chiesa Madre;
17. Abriola, Chiesa Madre;
18. Pignola, Chiesa Madre;
19. Montescaglioso, Chiesa Madre;
20. Abriola, Chiesa di S. Maria Maggiore;
21. Balvano, Chiesa Madre;
22. Abriola, Chiesa di S. Maria Maggiore;
23. Montescaglioso, Chiesa Madre;
24. Montescaglioso, Chiesa Madre;
25. Tito, Chiesa Madre;
26. Montescaglioso, Chiesa Madre;
27. Balvano, piazza Cavour;
28. Lioni, Chiesa Madre;
29. Pescopagano, Chiesa dell'lncoronata;
30. Pescopagano, Chiesa di S. Vito;
31. Balvano, piazza Cavour;
32. Balvano, piazza Cavour;
33. Balvano, piazza Cavour;
34. Balvano, piazza Cavour;
35. Bari, Cattedrale, prospetto;
36. Bari, Cattedrale, presbiterio;
37. Bari, Cattedrale, cripta;
38. Bari, Cattedrale, pulpito;
39. Bari, Basilica di S. Nicola;
40. Castellana Grotte, trullo.



Orario di visita 9-13 giorni feriali, presso la Facoltà di Ingegneria di Bari, via Re David 200, Bari.
Per informazioni: Cattedra di tecniche fotogrammetriche - Istituto di Architettura e Urbanistica - Facolta di Ingegneria - Bari, Tel. 080/365533 int. 399.

ll laboratorio (11 maggio - 13 giugno)

A fine percorso della mostra è stato allestito un laboratorio di fotogrammetria. Gestito da personale della vice presidenza della Regione Puglia, il laboratorio e dotato di apparecchiature dell'lstituto di Architettura e Urbanistica e di un restitutore per fotogrammetria terrestre messo a disposizione dalla Wild Italia S.p.A.. Sia pure in modo schematico, il laboratorio si propone di illustrare il funzionamento del &laqno;Centro regionale di documentazione fotogrammetrica, che sarà oggetto della tavola rotonda e che comprende i seguenti settori:

  • settore informazione, destinato ad illustrare, con l'ausilio di video-cassette ed impianti televisivi a circuito chiuso, le possibilità d'impiego della fotogrammetria ed il funzionamento delle apparecchiature esistenti presso il centro;
  • catalogo, presso il quale l'utente puo reperire il rilievo desiderato. L'aggiornamento del catalogo si basa sulle richieste dell'utente;
  • archivio immagini. Comprende, in copia positiva o negativa, le coppie stereometriche relative ai rilievi esistenti nel catalogo. L'utente può esaminarle direttamente nel settore fotointerpretazione o richiedere degli ingrandimenti su carta;
  • settore fotointerpretazione. E' dotato di stereoscopi per l'analisi dei fotogrammi e di stereoscopi con oculari per discussione. Quest'ultimo tipo di stereoscopio consente all'utente di comunicare direttamente all'operatore le informazioni che devono essere tradotte dal linguaggio fotogrammetrico al linguaggio grafico o numerico;
  • settore restituzione. La restituzione fotogrammetrica è a fase che consente la traduzione delle informazioni dal linguaggio fotogrammetrico al linguaggio grafico o numerico. Oggi esistono apparecchiature, sofisticate ma di semplice uso, che consentono la partecipazione diretta dell'utente alla restituzione e ciò a vantaggio non solo di una razionale utilizzazione dei rilievi ma sopratutto di una notevole riduzione dei costi;
  • settore disegno. Questo settore e destinato alla composizione dei modelli di restituzione fotogrammetrica per la elaborazione delle rappresentazioni grafiche tanto... richeste;
  • Banca-dati. E' collegata automaticamente al settore restituzione ed è destinata alla raccolta, tramite elaboratore elettronico, di tutte le informazioni richieste dall'utenza. Per motivi tecnici ed economici questo settore non è stato incluso nella mostra.

archivio fotogrammetrico