A.A. 2004/05 - Offerta formativa del Corso di
RILEVAMENTO FOTOGRAMMETRICO DELL'ARCHITETTURA
prof. Antonio Daddabbo

The aim of Photogrammetry Teaching is to make the students aware of the use of photogrammetry in the building planning field. The Course ends with the drawing up, or an integration, of a multimedial card (available via Internet) aiming at a deep structural analysis of a building. Students' works are collected on CD-Rom and put in a virtual catalogue (Internet) related to monuments of Apulia.

   Nel pieno rispetto dei principi della "scuola-bottega" e del "saper far fare", la disciplina, attivata nell'A.A. 1997/98, contribuisce alla documentazione dell'architettura per il programma G.I.S. (Global Information System) in coerenza con quanto stabilito dalla "Carta" del CIPA (Comité Inernational de Photogrammétrie Architecturale) del 1970.
  L'impiego sia della "fotogrammetria diretta", intesa come tecnica di rilievo della realtà territoriale, sia della "fotogrammetria inversa", intesa come tecnica di rappresentazione nella verifica ambientale, viene finalizzato alla realizzazione di un archivio multimediale dell'architettura consultabile via Internet.
   Sulla base della rideterminazione dei settori scientifico-disciplinari la disciplina rientra nel settore disciplinare ICAR/17-Disegno (area 08-Ingegneria civile e Architettura) di cui sono stati chiaramente definiti i contenuti.
   All'interno del corso lo studente svolge un'attività di ricerca coerente con la linea di ricerca del laboratorio di Fotogrammetria Architettonica e che è parte integrante del progetto finalizzato "Fotogrammetria e tutela del territorio", allegato all'accordo con convenzione per l'uso comune di apparecchiature fotogrammetriche elettroniche, firmato nel 1985, tra l'Università di Bari e la Regione per l'avvio delle operazioni di censimento e catalogazione dei Beni Culturali della Puglia.
   La frequenza del corso si concretizza nella redazione (o integrazione) della scheda multimediale (consultabile via Internet) di un edificio o di un centro urbano (scelti dallo studente), la quale attraverso disegni, filmati e immagini (anche metriche e interattive) deve consentire l'analisi diagnostica dell'edificio o del centro stesso. I lavori sono raccolti su CD-Rom e vengono pubblicati in un catalogo virtuale dei Beni Culturali, consultabile su Internet alla pagina "didattica" del sito:

http://rilievo.stereofot.it (mirror http://rilievo.stereofot.it)

  Al fine di assicurare l'adeguamento al sistema dei crediti e consentire la personalizzazione del programma di apprendimento sulla base degli interessi e della preparazione dello studente, l'offerta formativa, finalizzata al rilievo dell'architettura, è stata suddivisa nei seguenti moduli:

 La disciplina usufruisce del "bagaglio culturale" rinveniente dai precedenti corsi di:

 Ulteriori approfondimenti sull'attività didattica sono possibili attraverso: